Seleziona una pagina

Le tende da sole: per coniugare estetica e funzionalità

Con l’arrivo della bella stagione sopraggiunge anche la voglia di trascorrere dei momenti sereni e spensierati all’aria aperta nel giardino o sul balcone di casa. L’installazione di nuove tende da sole concretizza la scelta più lungimirante per garantirsi delle zone d’ombra e per impreziosire l’immobile con un elemento che può essere considerato a pieno titolo un’estensione armoniosa dell’edificio. In grado di coniugare in modo impeccabile estetica e funzionalità, le tende da sole impediscono ai raggi solari di penetrare nell’ambiente, offrono un sicuro riparo da eventuali sguardi indiscreti e fungono da elemento decorativo della facciata dell’immobile.

Come scegliere le tende da sole

Nella scelta delle tende da sole sono molteplici gli aspetti da prendere in considerazione, a partire dalla forma, dalla struttura, dai materiali dei teli e dal meccanismo di apertura. L’offerta è davvero ampia e comprende le tende a caduta, a bracci, a cappottina, ad attico, a pergolato, ad ombrello e a vela. Il meccanismo di apertura può essere manuale, automatizzato o motorizzato e comandato a distanza. La struttura portante su cui poggia il telo è realizzata con materiali resistenti alle intemperie, come il pvc o l’alluminio. Il telo, disponibile in molteplici nuance e fantasie, può essere scelto in una fibra naturale o sintetica. Da Karalis non solo tende di Fortunato Ciminiello avrete l’imbarazzo della scelta.

Le dritte per un’impeccabile installazione

L’installazione delle tende da sole si rivela un’operazione semplice e veloce, purché si abbia l’accortezza di rispettare il perfetto posizionamento della tenda, in modo tale da consentirne la regolare apertura. Fondamentale è avere a portata di mano delle viti, dei tasselli e un trapano. Per l’ottimale posizionamento e fissaggio del meccanismo di avvolgimento della tenda, occorre innanzitutto segnare i punti precisi in cui saranno praticati i fori per l’ancoraggio della piastra. I fori devono risultare in perfetto allineamento e devono coincidere con il telaio della struttura. Dopo avere bucato il muro con il trapano, la piastra andrà fissata con l’ausilio dei tasselli. Segue, infine, l’avvitamento dell’interfaccia dei bracci e la regolazione dell’inclinazione della tenda.